12.04.2024 topic articolo

Tecnica della falsa semina

La falsa semina rappresenta una strategia di diserbo innovativa e naturale, particolarmente adatta per le coltivazioni biologiche. Questa tecnica, al contrario della semina tradizionale, prevede di preparare il terreno, irrigarlo, ma astenersi dal seminare. L'obiettivo è stimolare la crescita delle erbe infestanti, consentendo così di eliminarle prima di iniziare la coltivazione vera e propria, riducendo così la competizione con le colture desiderate.

thumbnail-post

La falsa semina è una tecnica di diserbo che consiste nel dissodare e irrigare il terreno per la semina, senza però seminare. Questa operazione preventiva, impiegata spesso nelle coltivazioni biologiche, stimola la crescita delle infestanti e permette di rimuoverle prima di passare alla lavorazione del terreno vera e propria, andando così a diminuire quelle che sarebbero state le infestanti in competizione con le colture.

 

Procedimento:

1) Prepara il letto di semina, per rendere la terra soffice, ossigenata e drenante

2) Irriga il terreno, fornendo l’acqua essenziale per lo sviluppo e la germinazione dei semi delle infestanti.

3) Non seminare.

4) Aspetta che crescano le erbe infestanti

5) Lavora il terreno una seconda volta per eliminare le infestanti.

 

Procedi solo in superficie, in modo da non smuovere e portarle verso l’alto, dagli strati più profondi, nuovi semi di infestanti pronti a germogliare. 6) Ora il terreno è pronto per la semina vera e propria o per trapiantare le tue piantine, in questo modo si riesce a garantire un terreno più sano per la crescita di un orto. Attrezzi per la falsa semina: Per eseguire le 2 lavorazioni del terreno si può usare a seconda dei casi, attrezzi manuali o, nei casi di orti domestici di grandi dimensioni, optare per una piccola motozappa.

 

Consiglio:

 

Per andare a rimuovere le infestanti prima dei trapianti invece di procedere con una lavorazione, si può scegliere di utilizzare una soluzione efficace di origine naturale come Green Remover, da utilizzare in giorni caldi e soleggiati sulle infestanti ai primi stadi di crescita.

Autori

Stefano Mercuri, Elia Banfi, Filippo Corbetta, Riccardo Viganò